Lynds Dark Nebula 673

LDN 673

Descrizione: parte di una distesa scura che divide il piano affollata della nostra galassia, il Rift dell’Aquila attraverso i cieli estivi dell’emisfero nord vicino alla brillante Altair. In silhouette contro la debole luce delle stelle della Via Lattea, le sue nubi molecolari polverose probabilmente contengono materia prima, per formare centinaia di migliaia di stelle. Questo campo telescopico mostra la regione in un frammentato complesso di nubi oscure dell’Aquila, identificato come LDN 673. Nella scena, indicazioni visibili di deflussi energetici associati a stelle giovani sono la piccola nebulosità RNO 109 in alto a sinistra e l’oggetto Herbig-Haro HH32 destra del centro. Le nuvole oscure di idrogeno molecolare in Aquila sono stimate a circa 600 anni luce di distanza. A quella distanza, questo campo di vista si estende su circa 10 anni luce. Fonte: APOD, NASA

OTA: Celestron C11 HD , Selfmade Newton 250 mm, Takahashi FSQ 85ED
Tot. Exp: L 10.7 hours. unb. (Baader ir/uv cut flt.);
RGB: 185 min.
CCD : Starlight Xpress H694 (cooled -15° C. binn 2x), SBIG ST 8300, Canon EOS 60Da
Mount: Avalon M-Uno

Autori: Alessandro Milani (Crominanza RGB), Mario Lovrencie e Alessandro Falesiedi (Luminanza)

I commenti sono chiusi.