Messier 51

 Messier 51 da sitoDescrizioneUn maestoso vortice di milioni di soli esteso nel cielo apparentemente come metà luna piena ( 60.000 anni luce reali) fu scoperto da dall’astronomono francese Charles Messier nel 1773 ed inserito al numero 51 dell’omonimo celebre catalogo. Oltre ad essere un magnifico esempio di galassia vista frontalmente, Messier 51 è anche forse uno dei più begli esempi di sistema interagente. Infatti all’estremità di uno dei suoi bracci principali come catturata dal tentacolo di una immensa piovra si trova NGC 5195 (scoperta nel 1781 da Pierre Mechain), ovvero quello che resta di una galassia, ormai pesantemente distorta e deformata a causa della intensa interazione gravitazionale con la più grande compagna, tanto da formare, con quelle che furono le sue parti esterne, un gigantesco alone diffuso attorno a M51. La compenetrazione di questi due oggetti e la compressione delle enormi nubi di idrogeno molecolare (visibili come cordoli di materia scura) in esse presenti  sta dando luogo ad un grande  incremento alla nascita di nuove regioni di formazione stellare ( regioni HII , visibili nell’immagine come batuffoli rossi estesi migliaia di anni luce). .Come la maggior parte della galassie anche questa presenta verso il nucleo un colore tendente al giallo o al rosso in quanto predominanti in quelle regioni sono gli astri più vecchi, ovvero più vicini alla fine del loro processo evolutivo; verso l’esterno invece è possibile discernere una colorazione azzurra tipica dell’emissione luminosa di giovani e caldi astri. La coppia è posta a circa 31 milioni di anni luce di distanza, non lontano dal manico del Grande Carro, ma ufficialmente entro i confini della piccola costellazione Cani da Caccia. 

 

Optics: Celestron C11 @  f6,3 – f10- f20
Mount: Avalon M1 Fast Reverse
Camera: SX H694 unbinning
Dates/Times: 2013-2014-2015
Location: Viterbo, William Herschel obs.
Exposure: Lum: 13,9 h;    Hydrogen: 211 min;   Red : 100min;  Blue: 165 min;  G: R/Bsum of single frames 20-30min.
Cooling:  avg – 5°
Acquisition:  Astroart
Processing:  Iris, Sequence Generator Pro, AstroArt, CCD sharp, PHD2, PS3
SQM-L:  20.4
Note  um: 78%

 

 

I commenti sono chiusi.